Maiori ricorda il 526° Anniversario della miracolosa traslazione della statua lignea di S. Maria a Mare

Con l’Alzata del Quadro si darà inizio ai festeggiamenti patronali

Il 4 Agosto, rappresenta per Maiori una data importante e significativa, perché si ricorda il 526° Anniversario della miracolosa traslazione della Statua lignea di S. Maria a Mare dall’altare laterale all’Altare Maggiore. All’inizio dei solenni Festeggiamenti del 15 Agosto, c’è questa ricorrenza molto importante che da qualche anno è ritornata ad essere ricordata. La tradizione, suffragata da un atto notarile dell’epoca, vuole che la sera del 4 Agosto 1494 durante alcuni lavori di restauro dell’antica Rettoria di S. Michele Arcangelo (attuale Collegiata), improvvisamente, una luce sfolgorante avvolse l’intero edificio sacro e con sommo stupore dei presenti, la Statua lignea di S. Maria a Mare, che era posta nell’altare laterale di S. Vincenzo, fu rinvenuta miracolosamente sull’Altare Maggiore, al posto di S. Michele. Nei giorni successivi, alcuni cittadini increduli dell’accaduto verificarono che nell’altare laterale dove era posto il miracoloso simulacro, era tutto intatto, persino le ragnatele. E’ da quel momento che la Madre e Regina di Maiori, ha “preso possesso” del suo trono regale dal quale continua, ancora oggi, ad effondere grazie e benedizioni. A distanza di 526 anni, Martedì 4 Agosto, Maiori fa memoria del lieto evento, con il suono delle campane a festa durante la giornata e le S. Messe al mattino alle 7 e a sera, alle 19.00 con la S. Messa Solenne e il canto del Te Deum di ringraziamento. Il giorno successivo, 5 Agosto, in mattinata verrà issato al Corso Reginna il Quadro bifronte raffigurante la Madonna Assunta, celebrazione questa che avverrà senza il concorso di popolo in virtù delle normative vigenti anti-Covid19, con il quale si darà inizio al Solenne Novenario.